Tutti i vantaggi del codice IBAN

Categorie: Conto Corrente

Il codice Iban non era utilizzato in precedenza per effettuare i bonifici, ma oggi il suo uso è indispensabile, sia che si voglia effettuare un bonifico su banca italiana sia che si voglia compiere l’operazione su banca estera. Il codice Iban è entrato in vigore dal gennaio del 2008, ma sono ancora molti i dubbi relativi al suo uso. In realtà, prima di tutto, si può effettuare un bonifico in modo molto più sicuro, inoltre è molto più semplice effettuare un pagamento verso un Paese estero, un’eventualità sempre più comune, a causa anche del commercio elettronico ormai diffusissimo.
L’Iban può essere richiesto alla propria banca in qualunque momento, ma può anche essere ricavato dagli altri dati che si possiedono, come il numero di conto e le coordinate Abi e Cin.



Tuttavia, per essere sicuri del codice, sempre meglio richiederlo allo sportello o leggero da un estratto conto.
Tra i diversi vantaggi che è possibile ottenere grazie all’Iban, possiamo segnalare anche il pieno rispetto dei tempi massimi di accredito delle somme. Infatti, che si stia compiendo un’operazione nazionale o un’operazione internazionale, le cifre devono transitare in massimo un giorno lavorativo, e il bonifico così effettuato ci dà tale certezza.
L’Iban si inscrive nella volontà tracciata con l’ordinanza Sepa che ha come obiettivo dichiarato proprio quello di rendere tutti i sistemi di pagamento usati all’interno dell’UE trasparenti ed omogenei, oltre che estremamente sicuri.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!