Tagli alle Province: Minacciano di Staccare il Riscaldamento alle Scuole

Categorie: News Finanziarie

I nuovi provvedimenti del Governo Monti compresi i tagli alle province stanno facendo discutere e non poco visto che hanno addirittura minacciato di fermare il riscaldamento nelle scuole per protesta; questo tentativo di risparmiare circa 500 milioni di euro si sta rivelando un’arma a doppio taglio.

Le province a causa di questi tagli non avranno più nemmeno le risorse per poter portare avanti le scuole e proprio per questo motivo si è pensato all’iniziativa di non solo staccare il riscaldamento all’interno delle scuole ma anche allungare e di molto le vacanze degli studenti.

Il nuovo meccanismo elettorale e le nuove giunte provinciali non miglioreranno di certo la vita degli italiani, perchè la spending review dovrebbe essere fatta sullo stato e non sulla pelle degli italiani che restano davvero di rimanere senza i servizi essenziali.

Vista la bufera che si è alzata su queste nuove province, sono molte quelle che si stanno rivolgendo al TAR, proprio perché i costi sono davvero impossibili da sostenere così come anche i tagli che sono in grado di premiare solamente chi decide di esternalizzare i servizi visto che in concreto non sono in alcun modo calcolati i costi dei servizi delegati a società.

Gli incontri che si terranno proprio in questi giorni saranno incentrati soprattutto sulla questione dei tagli alle province e si rischia di vedere profonde proteste sparse nel nostro Paese se non verrà trovata una soluzione in grado di soddisfare tutti.

Non resta che attendere questi eventi per capire quali saranno gli sviluppi della vicenda.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!