Sei Meno Gentile al Lavoro? Guadagnerai di Più!

Categorie: News Finanziarie

Meno gentilezza sul posto di lavoro sembra pagare, almeno dal punto di vista strettamente economico. Infatti, stando ad una ricerca effettuata negli Stati Uniti, chi è scostante e arrogante sul luogo di lavoro porta mediamente a casa il 18% in più dello stipendio di chi è simpatico e gradevole. E i dati valgono a maggiore ragione per gli uomini, piuttosto che per le donne. Per le signore, in effetti, il gap sembra essere inferiore: tra arpie e fate, ci sarebbe soltanto il 5,47% di differenza, ben poco se paragonato a quello esistente nella controparte maschile.
Probabilmente, anche da questo punto di vista, si deve registrare un orientamento “sessista” della società che, a quanto pare, sembra tollerare meglio un uomo arrogante che una donna intransigente, forse perché il primo viene percepito come un esempio di fermezza e di ambizione al successo. Un uomo arrogante e antipatico, insomma, conquisterebbe fama di autorevolezza, mentre una donna viene vista con meno indulgenza dei suoi colleghi uomini, anche se preferita comunque ad una affabile e gentile, piuttosto considerata come una debole sul lavoro, incapace di farsi valere.
Per essere vincenti sul lavoro, quindi, secondo i dati emersi da questa ricerca, bisogna essere duri e decisi, puntando dritti all’obiettivo, senza farsi distrarre da altri sentimenti, molto più umani e condivisibili.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!