Secondo l’ISTAT l’Italia è Ancora in Piena Recessione

Categorie: News Finanziarie

Fino ad oggi molte autorità hanno affermato che l’Italia vedrà una ripresa seppur lenta a partire dal prossimo 2014 ma c’è l’ISTAT a riportare il nostro paese coi piedi per terra affermando che ci troviamo ancora in piena recessione economica.

index

L’ISTAT infatti in base agli ultimi dati raccolti dice che la situazione è davvero drammatica sotto ogni punto di vista, il peggiore errore sarebbe stato secondo loro, quello di non continuare a cercare un accordo con le imprese e non solo per dare una vera e propria svolta all’economia italiana.

Sempre secondo questo organo se non verrà dato un importante segnale alle tasse italiane, non ci potrà mai essere un chiaro segnale di ripresa economica; sono infatti proprio le tasse a mettere in crisi i redditi così come i consumi e gli investimenti.

Ma allora l’ITalia di cosa ha davvero bisogno per riprendersi? Ci vuole un atto di coraggio da parte del Governo, perché la riduzione della spesa pubblica non è assolutamente sufficiente per dare un segnale alla nostra economia.

Dare dei costi standard a tutti i settori della pubblica amministrazione potrebbe essere un buon inizio, con la possibilità così di ridurre sia le tasse sui lavoratori che sui pensionati; è necessario in effetti un intervento concreto perché la Legge di Stabilità possa significare una svolta per la nostra economia ancora in recessione.

Il peggio sembrava ormai passato e invece ci siamo ancora in pieno, i timidi segni di ripresa non sono sufficienti, quando ci sarà per l’economia italiana, nel 2014?

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!