Secondo l’INPS c’è Crollo dei Consumi per il Minor Potere d’Acquisto delle Famiglie Italiane

Categorie: News Finanziarie

Se ne parla ormai da anni che il potere d’acquisto delle famiglie italiane ha letteralmente stravolto i loro consumi ed il loro modo di acquistare, questo è ciò che ha detto anche l’INPS la quale, dati alla mano, ha affermato che il crollo è stato almeno del 10%.

inps

Se si da un’occhiata ai dati degli ultimi anni ed anche all’ultimo documento presentato dall’ente, ci si rende subito conto che solo nel 2011-2012 il potere d’acquisto è diminuito di almeno il 5%, e che a partire dall’anno 2008 quando cominciavo ad avvertirsi i primi segni della crisi economica si è arrivati al 10%.

E’ logico che questo ha portato ad una drastica diminuzione dei consumi nonostante si stiano avvicinando le festività natalizie, è in effetti cambiato anche il modo di acquistare degli italiani che prendono solo lo stretto necessario, fanno per lo più regali utili ad amici e parenti, tenendo presente poi che uno dei pochi settori che non conosce crisi è certamente quello della tecnologia.

Non sono poi così buone nemmeno le previsioni per il prossimo 2014 perché anche se è prevista una piccolissima ripresa non ci sarà un maggiore potere d’acquisto per i redditi delle famiglie italiane a meno che non venga diminuito drasticamente l’impatto delle tasse; sono infatti queste ultime ad influire negativamente sul modo di spendere degli italiani.

La speranza per gli italiani, sempre più poveri, è che almeno per il prossimo anno si possa raggiungere un tenore di vita migliore o per lo meno riuscire ad arrivare fino alla fine del mese.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!