Questione di Fiducia sulla Nuova Legge Elettorale? Possibile ma Grasso si è Opposto

Categorie: News Finanziarie

La nuova legge elettorale sin dal suo concepimento ha sollevato non poche polemiche tra le forze parlamentari. Il problema si sta riproponendo in questi giorni perché c’è la discussione del progetto di legge, il presidente Grasso però fino ad ora si è rifiutato di porre la fiducia sulla questione.

legge elettorale

Per il momento sono stati preparati solamente 5 articoli di quella che dovrebbe essere la nuova legge elettorale: a questo proposito si sta pensando di porre la questione di fiducia. Anna Finocchiaro all’interno del Senato ha lanciato la proposta anche se in passato, è capitato che Grasso si è opposto. Non poteva certo mancare a questo punto la voce dell’opposizione.

In precedenza infatti era stato richiesto il voto segreto ovviamente non concesso però, perché non si è ritenuto il caso di supportare la causa del Movimento Cinque Stelle. Almeno per ora la nuova legge elettorale che dovrebbe essere un’urgenza, è ancora in alto mare.

Sarà necessario attendere che in entrambe le Camere venga approvato il testo medesimo perché possa diventare finalmente legge. Ciò che a molti salta subito all’occhio è il fatto che non c’è praticamente più tempo a disposizione visto che le nuove elezioni dovrebbero esserci nel 2018. Le minoranze linguistiche così come quelle partitiche, sembrano essere quelle meno tutelate dal nuovo progetto di legge (e dalle iniziative delle opposizioni). Non resta che attendere le prossime settimane per capire quale sarà il testo definitivo.

Gli italiani non saranno ovviamente chiamati a dare un’opinione sul nuovo sistema, ma dovranno essere ben informati per poterlo mettere in pratica.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!