Quali Vantaggi e Svantaggi per il Regime Contabile Semplificato

Categorie: Agevolazioni

Il regime semplificato si applica a tutte le imprese di società o individuali allorché non si superano determinate cifre in termini di fatturato. Nello specifico, si parla di euro 309.874,14 se l’attività si basa sulla in prestazioni di servizi e di euro 516.456,90 per tutte le altre attività.
Chiarendo, il regime semplificato si può applicare a ditte individuali, lavoratori autonomi, società in nome collettivo, società in accomandita semplice.
Conseguentemente, devono essere tenuti i libri e i registri relativi all’Iva, alle fatture emesse e alle fatture acquisti; oltre che per i propri dipendenti, nel caso siano presenti, e al relativo libro paga, libro matricola e libro infortuni.
Grazie al regime fiscale semplificato si possono tenere anche soltanto i registri dell’Iva, sui quali andranno annotate anche altre eventuali notizie relative alla gestione.
I vantaggi del regime semplificato sono sicuramente legati alla maggiore facilità nel tenere traccia di tutte le informazioni di gestione. Il costo di amministrazione, inoltre, è molto minore e non sono necessarie particolari conoscenze di contabilità.
Esistono tuttavia degli svantaggi che sono legati proprio alle scarse informazioni relative alla gestione, una maggiore difficoltà nella predisposizione dei bilanci periodici. Il reddito di esercizio sarà calcolato così come previsto dal Codice Civile.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!