Prestiti più Facili solo per i Malavitosi: Banche sotto Accusa

Categorie: News Finanziarie

I comuni cittadini hanno moltissime difficoltà a richiedere un prestito in banca perché non sanno quali garanzie portare per ottenerlo mentre invece per i malavitosi sembra molto più semplice, per questo ora le banche sono sotto accusa. Le banche sono sotto accusa perché secondo i giudici non hanno soddisfatto il loro onere probatorio erogando prestiti a persone dalla fedina penale palesemente sporca e nella maggior parte dei casi lo facevano per compiacere qualcuno. I magistrati sono rimasti sorpresi dal fatto che i soldi venivano ad esempio prestati ad una donna moglie di un pregiudicato specializzato in furti alle banche senza alcuna documentazione; purtroppo non si tratta di un unico caso ma bensì di un sistema messo in atto da funzionari di banca amici di malavitosi oppure corrotti tramite tangenti. Oggi come oggi ad una persona cosiddetta comune non viene dato un mutuo per la casa così come un prestito se supera un terzo del reddito mensile. Dalle intercettazioni telefoniche invece si evince come un funzionario ed un boss parlano delle cifre prestate sminuendole perché ritenute piccole al giorno d’oggi con questa crisi in atto, quasi 4 miliardi delle vecchie lire. Le indagini continuano e molti saranno coinvolti come corrotti e come complici dei boss malavitosi.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!