Prestiti Personali per Andare in Vacanza

L’estate è ufficialmente iniziata e anche chi finora avesse eluso l’argomento in famiglia o con gli amici si trova a pensare all’organizzazione delle vacanze. Tuttavia, sono molti i casi in cui le vacanze più che uno momento di svago e di tranquillità significano ansia e rinuncia, a causa magari di una situazione finanziaria non così solida.
Tuttavia, non sempre è necessario dover rinunciare a quanto si desidera, soprattutto se si ha la possibilità di chiedere un prestito il cui importo sarà tutto da destinare all’organizzazione delle sospirate ferie.
Già ne 2010 sono stati 35 mila gli italiani che hanno chiesto un finanziamento per potersi concedere il piccolo lusso di un periodo di relax lontano da casa e la tendenza non sembra essere in diminuzione per questo 2011.
In genere, la cifra richiesta è al di sotto dei 7 mila euro e il piano di rimborso pianificato non supera i 3 anni; mentre l’età media dei richiedenti è di circa 40 anni.
Minore il numero di prestiti richiesti al Sud, ma maggiori per importo complessivo; nessuna apprezzabile differenza, invece, tra uomini e donne, anche se da quest’ultime provengono richieste più contenute.
Le mete esotiche sembrano vincere su quelle classiche italiane, ma in ogni caso si evince come viaggiare sia sempre più considerato un bisogno come un altro e non il lusso di una tantum.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!