Prestiti Pensati per le Casalinghe

Categorie: Prestiti Personali

Fino a poco tempo fa le casalinghe erano assolutamente escluse dalla possibilità di richiedere un qualsiasi tipo di finanziamento o prestito per la loro condizione non avendo nessuna forma di reddito. Ora invece ci sono i prestiti per le casalinghe,per tutte quelle donne e in alcuni casi anche uomini che decidono perché privi di lavoro di dedicarsi interamente alla cura della casa, del partner e dei figli. La prima forma di prestito per le casalinghe è il mutuo liquidità o anche il prestito personale che hanno entrambi lo stesso scopo, per questo tipo di prestito però serve la garanzia di possedere un immobile qualora infatti si tratti di un mutuo. Invece, si ricorre ai prestiti per casalinghe qualora si vogliano ottenere cifre abbastanza grandi. Oppure altre alternative possono essere i prestiti senza busta paga, o quello senza garanzie per quanto riguarda le piccole cifre come può essere anche il finanziamento per il consumo. Un tipo davvero innovativo di finanziamento è la carta rateale chiamata revolving, in pratica è una carta che permette di fare dei prelievi oppure di pagare beni di consumo all’interno di negozi; in base alla banca a cui ci si rivolge si possono ottenere fino a 2.000 euro, e l’importo che si è speso come è solito, si pagherà a rate. Quest’ultima forma di prestito per le casalinghe che riguarda soprattutto beni di consumo come gli elettrodomestici sta prendendo sempre più piede a causa delle scarse opportunità di lavoro che ci sono attualmente o per le poche possibilità economiche in cui si trovano alcune donne. Essendo questo un prestito emesso senza alcuna garanzia e per l’altissimo rischio di insolvenza bisogna stare molto attenti perché i tassi per la restituzione della somma a rate potrebbero anche sfiorare l’usura. Leggere sempre tutte le condizioni generali prima di richiedere il prestito per non avere sorprese quando si dovrà iniziare a pagare le rate.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!