Per le famiglie italiane Imperativo Tirare la cinghia

Categorie: Prestiti

La fine dell’anno è tempo di bilanci e l’Istat tira le somme dei propri, dipingendo un quadro non roseo della situazione patrimoniale delle famiglie italiane. Infatti, stando ai dati raccolti, tra il 2009 e il 2010, rispetto al 2008, sono aumentati i nuclei familiari che non riescono a far fronte per tempo ai pagamenti delle rate di prestiti e di mutui.

Secondo le rilevazioni dell’Istat una famiglia su tre è, quindi, a rischio insolvenza soprattutto se si dovessero verificare delle spese di natura imprevista. Questa considerazione rileva in maniera chiara un disagio economico non di poco conto: nel 2009 sono oltre il 15% le famiglie che fanno rilevare uno o più sintomi di malessere finanziario e sembrerebbe che questi numeri siano destinati ad aumentare.



Problemi significativi per le famiglie composte da più di cinque componenti, residenti nel Sud Italia e con minori a carico, ma anche nel resto del Paese non sembra che ce la si passi molto meglio. Non va dimenticato che quasi il 35% delle famiglie non sarebbe in grado di far fronte ad una spesa non prevista di 750 euro: va da sé che sono davvero tanti i casi in cui ci si ritrova in arretrato con le rate di un finanziamento o quelli in cui si è richiesto un prestito per coprire altri prestiti.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!