Obbligo Vaccini: il Consiglio di Stato Parla della Nuova Documentazione

Categorie: News Finanziarie

L’obbligo dei vaccini a partire da questo 2017 ha fatto molto discutere soprattutto per quelle famiglie che sono tuttora indecise se è giusto fare o meno i vaccini ai propri figli. E’ stato proprio il Consiglio di Stato ad intervenire ed ha chiesto sin da subito la documentazione.

obbligo vaccini

Vaccinare tutti i bambini dai 0 ai 16 anni è divenuto ormai un obbligo nel nostro paese. Questo soprattutto perché ci sono stati diversi casi anche mortali di morbillo e non solo. La legge è stata approvata lo scorso 28 luglio divenendo così definitiva, e questo tenendo conto il mese d’agosto di mezzo, non ha facilitato la messa in pratica.

La regola ha validità già a partire da questo anno scolastico e le polemiche non sono di certo mancate. Si è reso necessario per effettuare l’iscrizione, presentare tutta la documentazione delle avvenute vaccinazioni. Infatti, anche il Consiglio di Stato si era pronunciato su questo aspetto. Il provvedimento si è reso assolutamente necessario per evitare il ripresentarsi di malattie che si pensavano praticamente ormai debellate. C’è stato anche un ricorso nei confronti della Corte Costituzionale per un sospetto abuso, e il prossimo novembre ci sarà un’udienza pubblica per discutere la vicenda.

Le famiglie italiane avranno tempo entro il prossimo 2019 per provare l’aver effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie. La possibilità di una moratoria era stata criticata da diverse autorità, è stato necessario uno sforzo collettivo del paese. Secondo la stessa Lorenzin, una normativa di questo tipo non si poteva più rimandare visto che la fascia più debole in un certo senso è proprio la prescolare.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!