Nuovo Attentato a San Pietroburgo al Supermercato: Putin Corre ai Ripari

Categorie: News Finanziarie

Purtroppo non si smette mai di parlare nell’ultimo periodo di attentati in nessuna parte del mondo. Il problema è che ora ad essere colpita è stata la città di San Pietroburgo e per la precisione in un supermercato. Ma cerchiamo di capire cosa è successo.

attentato san pietroburgo

Il ferimento di 13 persone almeno, è stata la conseguenza del nuovo attentato che c’è stato a San Pietroburgo in un supermercato. Il presidente Putin appena saputo dell’accaduto si è affrettato subito a dire che si tratta di terrorismo. Il leader russo è di sicuro dell’idea che tutti gli attentatori devono essere uccisi sul posto, ovviamente solamente nei casi in cui ci siano delle minacce imminenti.

Il bilancio dei feriti sembra essere fortunatamente quello ufficiale, 8 sono in ospedale mentre 5 si sono rifiutati di andarci. Fortunatamente, così come riportano i quotidiani russi, l’attentatore è stato ripreso dalle telecamere e quindi non sarà difficile da riconoscere. Si tratta almeno per ora, di accusa di tentata strage questo perché c’erano circa 200 grammi di tritolo che avrebbero potuto mietere molte più vittime.

Non è la prima volta purtroppo che questa città viene colpita, infatti già nello scorso mese di aprile era successo un episodio. Grazie ad una soffiata fatta dalla CIA, era stato possibile sventare un attentato simile, in quest’occasione però ad essere colpita è stata una struttura religiosa. Facile da immaginare, che dopo quello accaduto nelle ultime ore, l’ISIS ha festeggiato per il risultato ottenuto. Questo perché non hanno dimenticato l’intervento della Russia per gestire il conflitto in  Siria…

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!