Nuove Garanzie per Acquistare a Rate

Nel 2011 ci saranno nuove regole per chi vende e acquista a rate e le norme approvate saranno ben favorevoli ai consumatori. Questo, a quanto pare, è il succo delle nuove disposizioni circa il credito al consumo che segnerà un importante passaggio per gli acquirenti.

Il tutto, nell’ottica di mantenere maggiore trasparenza sui costi e sulle condizioni che devono essere rispettate dagli operatori.

Si inizia da una fra le più importanti novità: il diritto di recesso e di stop alle rate da pagare nel caso in cui la merce arrivasse difettosa o non si verificasse la consegna. Si avranno anche a disposizione quattordici giorni per cambiare idea e restituire la merce, senza bisogno di fornire alcun tipo di motivazione, ma senza che vi sia alcuna penale a carico dell’utente.



La normativa prevede, inoltre, il cambio del nome stesso della forma di finanziamento, da credito al consumo a credito al consumatore, in modo tale da rendere più esplicito il legame che viene a crearsi con l’utente.

Tuttavia, si innalza il limite previsto per i finanziamenti, che oggi si attesta a 31 mila euro e, con l’entrata in vigore delle nuove regole, potrà essere portato fino a 75 mila euro. Il TAEG, comunque, dovrà contenere tutti i costi inclusi quelli legati ad un’eventuale carta revolving dovuta per il finanziamento: queste informazioni dovranno essere chiare, leggibili e non scritte in caratteri piccoli e illeggibili.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!