Mutuo per Rifinanziamento Debiti

Avere acceso un mutuo per la propria abitazione fa sì che si possano incontrare dei problemi in caso si abbia la necessità di ulteriori soldi liquidi: è facile incorrere in rifiuti da parte di banche e finanziarie che dovrebbero concedere ancora un prestito.
Tuttavia, esiste una soluzione a questa problematica, nota come rifinanziamento dei debiti.
Per prima cosa, comunque, va segnalato che si tratta di una possibilità solo per chi ha già un mutuo stipulato da un periodo minimo di tre anni, ha un reddito e più di 21 anni. Detto questo, se le altre condizioni sono favorevoli, si potrà passare all’accensione di un ulteriore mutuo, nel quale congloberà il precedente e l’ulteriore liquidità richiesta, diminuendo però la rata da pagare mensilmente grazie all’allungamento della durata del finanziamento.
Naturalmente, il prestito ulteriore sarà concesso solo se il carico della rata dovesse risultare comunque compatibile con la situazione patrimoniale del richiedente. Attenzione se non si è stati regolari con il rimborso delle rate precedenti, però: se si sono avuti più i tre ritardi di pagamento nell’ultimo anno, si appartiene alla categoria dei soggetti non più finanziabili, allo stesso modo di chi non ha pagato anche solo una rata del mutuo negli ultimi dodici mesi.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!