Mutui, Sorprese circa l’ Età dei Richiedenti

Da un’analisi effettuata da parte di mutui.it un dato sorprende più di tutti, ovvero il fatto che a richiedere un finanziamento è, nel 3% dei casi, ultrasessantenne.
Dai dati si evince come sono state 15 mila le richieste di mutuo pervenute da parte di cittadini appartenenti a questa specifica fascia di età, piuttosto in controtendenza rispetto a quanto accade di solito.
Si tratta, certamente, di un trend particolare che non può non suscitare interesse da parte di chi opera nel settore.
Ciò che colpisce maggiormente, infatti, è notare come chi sceglie di accendere un mutuo, nonostante over 60, lo faccia per acquistare la prima casa, almeno nel 41% dei casi.
La durata media del piano di ammortamento è di 12 anni e la preferenza va senza dubbio al tasso fisso, considerato più sicuro del variabile.
Nel 25% dei casi, invece, il mutuo serve a finanziare un investimento immobiliare da destinare ai figli o da usare come casa di vacanza, raggiunta ormai l’età della pensione.
Sicuramente, si tratta di una fascia d’età che non ha particolari problemi economici, dispone di sufficienti risparmi e ha delle prospettive di vita molto più lunghe di un tempo davanti a sé, tali da non pregiudicare l’ottenimento del prestito ipotecario.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!