Mutui e Insolvenze Finanziarie

Categorie: News Finanziarie

Pagare le rate del mutuo nei termini stabiliti da contratto? A quanto pare, le scadenze sono onorate dai “comuni mortali” ma non dai cittadini più ricchi che hanno accesso a questa forma di finanziamento. Accade spesso, infatti, che chi non paga in tempo le rate lo faccia in modo del tutto intenzionale, posticipando di alcuni mesi (perfino tre) il versamento di quanto dovuto.

Per quello che sembra a prima vista, questa tendenza è diventata la regola negli Stati Uniti, in cui, secondo le rilevazioni di un prestigioso giornale come il New York Times, sono gli intestatari di mutui superiori al milione di dollari coloro i quali ritardano puntualmente (e l’ossimoro è proprio adatto alla circostanza) la rata.



E poco conta se i cittadini a basso o medio reddito fanno i salti mortali per onorare i propri debiti: chi stipula finanziamenti importanti ha comunque una “corsia preferenziale” che sembrerebbe mettere a riparo da conseguenze sgradevoli.

Il punto è che molti degli investitori non sono alla prima e neppure alla seconda casa, ma finanziano delle importanti speculazioni immobiliari, rispetto alle quali, tuttavia, faticano più di prima a rientrare del patrimonio esposto.

Da qui, la morosità diffusa che viene usata come una sorta di “dilazione sui pagamenti” che, però, non sembra piacere ai mercati.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!