Lettere per chi ha la Partita IVA: Continua la Lotta Anti-Evasione

Categorie: News Finanziarie

Quando si parla della partita IVA non ci si può certo dimenticare delle tasse che è necessario pagare per mantenerla. In effetti, questo è un momento decisamente movimentato visto che stanno per partire le prime lettere anti evasione. Lotta all’evasione che ha portato negli ultimi anni al recupero di notevoli somme di denaro.

partita iva

I nuovi strumenti che sono stati messi a disposizione dallo Stato, bisogna dire che inizieranno ora a produrre i loro effetti per le casse dello Stato. Il primo termine è già scaduto nello scorso mese di giugno, il giorno 12. La partita IVA è sempre fonte di importanti spese, e proprio in questi giorni stanno per partire le prime lettere di verifica.

E nel caso in cui  versamenti non ci siano per nulla? L’Agenzia in quel caso notificherà alle persone interessate che non è pervenuto nulla tramite modello F24. Sicuramente c’è la possibilità che si sia trattato di un errore per quanto riguarda il non versamento. I canali telematici sono di solito quelli più utilizzati e più veloci per porre rimedio a queste situazioni.

Il ravvedimento operoso è una delle soluzioni per chi non ha effettuato il pagamento: ovviamente potrà anche far notare all’Agenzia eventuali errori. Lo spesometro è quello che sta mettendo maggiormente in difficoltà: se si pensa alle liquidazioni si potrebbe certamente dire che le previsioni potranno crescere nei prossimi anni.

L’evasione fiscale è quella che si sta cercando di contrastare, così come si vogliono arginare le frodi. La strada attualmente è solo all’inizio e il percorso è ancora lungo.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!