Le Associazioni Dei Consumatori cercano accordi con le Società di Recupero Crediti

Categorie: News Finanziarie

Che le famiglie italiane siano oberate dai debiti per una crisi che si fa sentire con sempre maggiore recrudescenza è, purtroppo, un dato di fatto. Una delle motivazioni è, ovviamente, quella legata alla perdita del posto di lavoro o il ricorso, sempre più massiccio, alla cassa integrazione.

Le difficoltà finanziarie si traducono in un maggiore difficoltà a saldare i debiti contratti, le bollette in scadenza, e non è raro saltare anche una rata del mutuo.

Nella stragrande maggioranza dei casi non si tratta di “furbetti” (categoria comunque molto in voga) ma di famiglie e persone in seria difficoltà, che andrebbero aiutate e non vessate.


Invece, quello che accade quando si viene inseriti negli elenchi dei cattivi pagatori, è che tempo pochi mesi, ci si vede negare prestiti e finanziamenti e si viene raggiunti da atti ingiuntivi e pignoramenti. Tuttavia le Associazioni Dei Consumatori cercano accordi con le Società di Recupero Crediti per venire incontro alle esigenze di tutti… perché le cifre, purtroppo, sono in vertiginosa crescita negli ultimi anni.

Ecco perché le associazioni dei consumatori chiedono a gran voce una maggiore flessibilità da parte delle società finanziarie, e nuovi accordi nel settore, che diano respiro alle famiglie italiane. Una sfida che potrebbe essere vinta con la buona volontà da parte di tutti i soggetti interessati, consci della complessa situazione internazionale che, si spera, duri ancora per poco tempo e faccia vedere presto segnali di crescita considerevoli.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!