Ital Prestiti SPA: I Prestiti per i Dipendenti

Categorie: Prestiti

Quando si tratta di dover richiedere un prestito è davvero complicato visto che in molti non hanno un lavoro fisso e questo è un grave problema quando si ha bisogno di richiedere della liquidità; Ital Prestiti ad esempio riserva le proprie soluzioni solamente ai lavoratori dipendenti con busta paga.

Se si parla di dipendenti statali la cessione del quinto viene concessa anche a chi è protestato, la sua rata ed il tasso saranno sempre fissi per tutta la durata del finanziamento, non ci saranno spese anticipate come spesso accade ma tutto è incluso all’interno del costo del finanziamento. Bisogna sapere però che in questo caso si parla di prestiti dati a dipendenti di vari enti statali italiani.

Se si è invece dipendenti di enti pubblici come quelli ospedalieri, di aziende di gas, acqua e luce, trasporto urbano, ferrovie e poste italiane, basta l’assunzione a tempo indeterminato da almeno tre mesi per poter ottenere un prestito, anche se si hanno altri finanziamenti e la rata non deve mai superare il quinto dello stipendio.

Per dipendenti privati invece si intendono tutti quei dipendenti delle diverse società attualmente esistenti nel sistema italiano, e come in tutti gli altri casi si può ottenere facilmente tramite il portale sia una consulenza che un preventivo.

In questo caso dipende molto dal TFR accantonato dai dipendenti, la durata massima come per la maggior parte dei prestiti è di 10 anni, si tratta di un prestito che non deve avere una rata superiore al quinto dello stipendio; per chi non ha maturato il TFR però c’è anche la possibilità di prestito no.TFR principalmente per i dipendenti di piccole aziende.

E per chi invece percepisce una regolare pensione? In questo caso ci sono dei prestiti pensati proprio per questa categoria di soggetti, che necessitano solamente la presentazione della cedola della pensione e di un documento d’identità valido per ottenerlo.

Vanno bene tutti i tipi di pensione è necessario però che la rata non superi mai il quinto, non c’è bisogno della firma di un garante infatti serve una sola firma, inoltre si viene incontro anche alle esigenze dei pignorati e dei protestati.

 

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!