Incentivi 2010: ancora novità


Non ci crederete, ma sono ancora 110 milioni di eurogli incentivi disponibili per desidera effettuare acquisti in determinati settori. Infatti, le risorse appena descritte sono pensati per alcuni acquirenti in particolare, ma possono rappresentare comunque una boccata d’ossigeno per il mercato dei consumi, generalmente in crisi. Il neo ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, è riuscito a recuperare parte delle risorse che vengono destinate a dieci settori. Tra questi, spiccano quelli della nautica e dei motocicli, unitamente all’efficienza energetica su scala industriale, cucine componibili, elettrodomestici, dotazioni specifiche per l’edilizia, macchine agricole e banda larga.



Questa nuova tornata di incentivi sarà disponibile fin dal 3 novembre, mentre entro questa data i settori precedentemente investiti di una maggiore disponibilità finanziaria, potranno ancora applicare le modalità attualmente in vigore. Attenzione però: la data di scadenza ultima è quella del 31 dicembre, passata la quale i benefici decadranno. Meglio, quindi, approfittarne in tempo utile e risparmiare sull’acquisto dei beni di cui si necessita, come nel caso delle cucine componibili.

Infatti, oltre il 90% ha scelto di approfittare di tali incentivi, per una cifra record di 54 milioni di euro. Buono anche il successo per l’acquisto di elettrodomestici nuovi e di classe energetica elevata, che tuttavia hanno dato fondo solo al 26% dell’importo disponibile.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!