Il Tasso di Disoccupazione in Italia Sale Ancora

Categorie: News Finanziarie

La situazione italiana sembra proprio non voler migliorare soprattutto dal punto di vista della disoccupazione che continua a salire in percentuale di anno in anno; dati raccolti che certamente non fanno ben sperare per il futuro visto che si è arrivati a ben il 13%.

recessione-potere-di-acquisto

Nello scorso mese di febbraio il numero dei disoccupati è arrivato a superare i 3 milioni, con il tasso più alto mai registrato negli ultimi 10 anni; la fascia che preoccupa di più è come sempre quella dei giovani visto che tra i 15 ed i 24 anni sono ben 678 mila i disoccupati in Italia.

Il portavoce della Commissione UE ha definito altrettanto tragici i dati sulla disoccupazione giovanile, peggio di noi hanno fatto la Grecia e la Spagna che stanno quasi rischiando il fallimento.

La prima cosa da fare è quella di rimettere in moto il nostro paese e tutto ciò che è stato fatto sul contratto a termine e quello di apprendistato è solo l’inizio; secondo il leader della CISL deve essere il Governo a dare le risposte alla situazione in cui ci troviamo.

Secondo la CGIL invece la prima cosa da fare è riportare al centro la creazione di nuovi posti di lavoro, ma uno dei dati che preoccupa ancora di più è l’attuale atteggiamento degli italiani: infatti più della metà temono di perdere il proprio posto di lavoro, oppure che lo perda un membro della propria famiglia.

E’ necessario tenere sotto osservazione l’operato del Governo per capire se l’Italia avrà la possibilità di risollevarsi e la disoccupazione scenderà.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!