Il Prestito Personale: Alcuni Consigli per Richiederlo

Categorie: Prestiti

Il prestito personale è di certo la formula più richiesta dagli italiani anche in tempo di crisi non solo perché viene usato per l’acquisto di beni, ma anche perché può rivelarsi davvero utile a chi ha particolari problemi di liquidità da risolvere.

Realizzare un proprio sogno è possibile solamente con un prestito personale per questo si deve fare domanda all’istituto finanziario o alla banca in base alla propria scelta.

Di solito, per richiedere un prestito, non è necessaria una garanzia, solamente in alcuni casi viene richiesta la firma di un garante, una terza persona che garantisca per il soggetto e a cui si rivolgeranno qualora non paghi il finanziamento con regolarità. Ecco cosa bisogna sapere quando si effettua una richiesta per ottenere un prestito di qualsiasi cifra.

Prima di tutto, bisogna sapere che le banche o gli istituti di credito hanno una propria politica di rischio e cioè una valutazione particolare delle richieste che ricevono in base ai dati in loro possesso; il reddito è un elemento fondamentale per ottenere il prestito perché viene considerato il rapporto tra l’importo della rata mensile da pagare ed il reddito che effettivamente si percepisce.

Ovviamente non bisogna trascurare anche la posizione creditizia tenuta sempre in grande considerazione, perché influisce non poco sulla possibilità che la richiesta di finanziamento venga accettata oppure no.

Infine, avere una posizione lavorativa sicura è sempre un punto a proprio vantaggio se si intende richiedere un prestito, altrimenti il prestito viene considerato maggiormente rischioso; diffidare sempre da prestiti troppo convenienti offerti a chi si trova in posizioni particolari perché molto spesso nascondono delle trappole da cui è poi difficile uscire.

Gli elementi che costituiscono un prestito sono: il TAN che viene applicato al capitale finanziato e serve per calcolare quanto interesse dovrà essere corrisposto in base alla cifra richiesta; il TAEG aiuta a stabilire l’importo definitivo del finanziamento; leggere i fogli informativi è spesso utile per capire quali siano le spese non citate in modo chiaro da pubblicità spesso ingannevoli.

Avere cautela e prudenza salvaguarda sempre da situazioni poi molto difficili da risolvere, soprattutto se c’è scarsa trasparenza da parte della banca.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!