Il Nuovo Aumento del Prezzo dei Carburanti e l’Effetto Egitto

Categorie: News Finanziarie

Ogni anno tutti gli italiani quando si apprestano ad andare in vacanza sanno già che in un modo o nell’altro il prezzo della benzina tenderà a salire, e questa volta la causa è stata attribuita a quello che viene chiamato l’effetto Egitto; ma cosa significa?

aumento carburante

Sappiamo tutti perfettamente, come si vede sia dai TG che dai giornali che in questo periodo in Egitto non si respira una buona aria e questo si sta riversando tutto sui mercati internazionali; di conseguenza, come era facile prevedere, il primo mercato a risentirne è sicuramente quello della benzina con i soliti rialzi a cui siamo abituati ormai quando arriva l’estate.

ENI è stato uno dei primi distributori ad aumentare i carburanti con un centesimo sulla benzina e mezzo invece sul Diesel, mentre invece il GPL è quello che sta registrando almeno fino ad ora l’aumento più consistente di circa 2 centesimi al litro tenendo presente ovviamente che varia da distributore a distributore.

Le altre compagnie però almeno per ora non hanno deciso se aumentare o no i carburanti e in che proporzione, ma già dalle prime voci che circolano anche quelli senza il logo stanno applicando degli aumenti che fanno lievitare i prezzi; i prezzi che in media potremmo trovare ai distributori sono 765 per il GPL, 1.820 per la benzina e 1.720 per il Diesel.

I prezzi massimi a cui si potrebbe arrivare nel corso della stagione sono anche se di poco superiori calcolando che solo il GPL potrebbe arrivare addirittura a sfiorare gli 803 al litro.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!