I Costi della Burocrazia

La burocrazia non è solo un orpello difficile da digerire per imprese liberi professionisti. Ha dei costi sulle aziende e, in ultima analisi, sullo stesso prodotto interno lordo: ecco perché cercare di ridurla corrisponde a ridurne l’incidenza in termini puramente economici. L’Agenzia delle Entrata ha, quindi condotto degli studi in merito, per determinare così il peso reale delle procedure burocratiche. Ebbene, la sorpresa è che si tratterebbe di circa 2,7 miliardi di euro di costi annuali per imprese che hanno meno di 250 dipendenti: una cifra che lascia sinceramente sorpresi per la sua consistenza.



In pratica, ciascun’azienda per adempiere a tutti gli oneri burocratici previsti per legge deve pagare qualcosa in più di 2000 euro in un anno. La cifra maggiore va via per il 770 semplificato, al secondo posto di questa speciale classifica dei costi si piazza la dichiarazione Iva e al terzo la comunicazione dati Iva.

In pratica, non ci si discosta da quei valori già indicati in precedenza che mostrano come viene ad essere bruciato in adempimenti burocratici circa l’1% del Pil.

Dunque, ben vengano i progetti per il taglio degli oneri amministrativi che prevedono una decurtazione del 25% delle spese da raggiungere entro il 2012, cos’ come previsto anche dall’Unione Europea.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!