Gennaio, Mesi di Rincari sulle Autostrade

Categorie: News Finanziarie

Gennaio 2011 sarà un mese di rincari sulle autostrade italiane, attestandosi mediamente sul 3.3% ma facendo registrare punte massime di +20%. Facendo due conti, sulle tratte autostradali maggiori, come l’Auto Brennero, ci si attesta in un range compreso tra l’1.39% e l’8.14%, registrato sulla Strada dei parchi in Abruzzo. Ma c’è anche il +12% della Novara Est, arteria per raggiungere Torino e Milano.

“I rincari non risparmieranno quasi nessun tratto autostradale dato in concessione”: è quanto ha sintetizzato con una nota l’Anas, dopo che i ministri competenti, quello delle Infrastrutture e quello dell’Economia, hanno firmato il provvedimento che stabilisce in circa il 3% il rincaro medio per gli automobilisti italiani.

Una situazione che di certo non lascia indifferente chi è costretto a muoversi, magari per lavoro, tutti i giorni e che vedrà crescere i costi per le famiglie italiane, già piuttosto vessate per quello che riguarda il mantenimento dell’auto, a partire dalle polizze rca.



Una polemica che s’inscrive nel solco di quelle già inaugurate nei mesi scorsi, quando si parlava di rendere a pagamento anche alcuni tratti non propriamente autostradali, quali i raccordi, le tangenziali e il Grande Raccordo Anulare di Roma.

Se, però, in quel caso si sono fatte sentire per prime le voci dei sindaci delle città interessate, stavolta poco, anzi nulla si può fare per contrastare gli aumenti, ai quali ci si è dovuti rassegnare dal 1 gennaio 2011.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!