Fondi ETF: Investimento Conveniente

Categorie: Finanza

I fondi ETF sono dei fondi comuni che però possiedono una peculiarità: possono essere scambiati in Borsa come se fossero delle azioni, beneficiando o meno dell’andamento degli indici di mercato.

Vengono emessi, tipicamente, da importanti gruppi bancari di carattere internazionale, sono poco costosi e si fanno forte di una gestione molto trasparente.

Inoltre, non sono soggetti a commissioni in ingresso ma solo a quelle legate al periodo in cui vengono mantenuti di proprietà: tali percentuali comunque non superano l’1,5%.

Essendo scambiati in Borsa, possono essere ceduti o comprati in qualunque momento della giornata, dunque il loro rendimento non viene calcolato a chiusura, come avviene invece per i normali fondi comuni.



Esistono anche gli ETF Plus, che sono scambiati in euro e quotati sul mercato azionario italiano e sono presenti in tre differenti tipologie, ciascuna delle quali serve ad identificare il modo e gli strumenti attraverso i quali possono essere negoziati.

Gli ETF sono un ottimo strumento, tra i più convenienti disponibili attualmente sul mercato, per far fruttare i propri risparmi, ma attenzione: se la somma che potete investire non è molto elevata potrebbe non valerne la pena. Ogni anno, infatti, dovete preventivare i costi di un conto titoli che oscilla tra i 34 e i 60 euro. Se, invece, il capitale a vostra disposizione vi consente di ammortizzare agevolmente questa cifra, provate senza troppi dubbi questa nuova forma di investimento.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!