Evitare Commissioni Elevate nel Proprio Conto Corrente: Come si Fa?

Categorie: Conto Corrente

Quando si tratta di commissioni applicate alle proprie carte di credito il discorso si fa molto complicato visto che in base al tipo di Banca che si sceglie si possono ricevere delle detrazioni salatissime sul proprio conto. Se per esempio si vuole fare un bonifico in Croazia con un conto di Banca Intesa potrebbero essere accreditati fino a 20 euro in commissioni, mentre con il conto Unicredit per effettuare i prelievi con la propria carta in un paese come l’Inghilterra si possono avere commissioni fino ad 8.50 euro.

Prelevare al bancomat di domenica pochi lo sanno costa di più così come anche fare un bonifico alla persona sbagliata potrebbe comportare una spesa aggiuntiva di circa 11 euro.

Le banche si difendono dicendo che anche loro in qualche modo devono guadagnare e che proprio per questo continuano a mantenere queste commissioni sui conto correnti.

Nelle carte prepagate non va certo meglio visto che per caricare i propri soldi su di esse si deve pagare un minimo contributo di 1 euro come nel caso di Poste Italiane fino ad arrivare ad un massimo di 3 euro circa come nel caso della Banca BPM.

E’ dato per certo che la maggior parte delle operazioni sarebbe meglio effettuarle on line anche per la propria sicurezza!

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!