Economia: La Crisi Mette in Difficoltà Soprattutto i Giovani

Categorie: News Finanziarie

Sappiamo ormai tutti fin troppo bene che ci troviamo in un periodo di crisi economica come non si vedeva da moltissimo tempo, e questa ha colpito soprattutto i giovani che in pochissimi anni si sono visti chiudere definitivamente le porte del mondo del lavoro.

Nell’arco di quattro anni infatti, ci sono stati circa un milione di giovani in meno occupati, e questo riguarda soprattutto coloro che si trovano nella fascia d’età al di sotto dei 34 anni; per come sta cambiando la struttura del mercato del lavoro a rimetterci sono principalmente i giovani.

Secondo altri dati però il nostro mercato del lavoro sembra aver risentito poco di questa nuova recessione, a inizio 2012 si sono ridotte le ore in tutto lavorate ma l’occupazione sembrerebbe addirittura non essere scesa per nulla.

Per quanto riguarda la situazione delle donne nel mercato del lavoro è migliorata visto che ne sono state assunte un numero maggiore mentre invece per gli uomini è rimasto tutto uguale; questa buona tendenza per le donne nel mondo del lavoro dovrebbe continuare anche nei prossimi anni.

Il numero dei lavoratori a termine è invece cresciuto in modo davvero preoccupante, e sono diminuiti invece i lavoratori autonomi cioè coloro che rappresentano le piccole imprese quelle che hanno maggiormente risentito della crisi economica.

Nonostante la grave crisi di cui stanno risentendo sia il settore dell’industria che quello delle costruzioni, il dato è invece favorevole per gli imprenditori stranieri, e stanno approfittando soprattutto della richiesta maggiore di servizi da parte delle famiglie.

Una crisi che non sembra avere fine.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!