Economia: Detrazioni Fiscali si o No?

Categorie: News Finanziarie

Visti i tanti aumenti che ci sono stati nelle spese di questi ultimi anni, ora si aspettano con ansia i tagli promessi dalle nostre autorità; numerosi però sono anche i passi indietro che sono stati fatti più volte perché non si riteneva possibile fare dei tagli alle tasse.

I disegni di legge riguardanti questi tagli sono in ritardo, visto che ancora non si è riusciti a trovare un accordo: la mediazione con Monti si sta rivelando più difficile del previsto, sulla distribuzione dei tagli infatti ci sono diverse posizioni. Sono soprattutto le Camere a dover apportare il maggior numero di modifiche.

Nel 2013 ci dovrebbe essere grazie agli sconti fiscali e alla diminuzione dell’IRPEF di circa 2 miliardi di euro, invece l’aumento dell’IVA dovrebbe portare allo stato un minore gettito di circa 3 miliardi; i risparmi per lo stato con la stretta sulle 104 ammonterebbe a circa 49.8 milioni di euro e infine l’aliquota sulle transazioni dovrebbe portare circa 1 miliardo nelle casse dello stato.

Su questi provvedimenti il mondo politico si è spezzettato visto che ogni parte è in disaccordo con un aspetto di questo provvedimento: da molti è ritenuta inaccettabile infatti l’aumento dell’IVA per i servizi socio-assistenziali che sono una delle poche ancore di salvezza per coloro che hanno a carico famigliari con bisogno di cure specifiche.

Il Governo sta ancora discutendo su ogni singolo punto visto che non si hanno ancora delle notizie definitive su questo provvedimento: è necessario fare diverse modifiche ed anche decidere la propria linea guida per arrivare ad un risultato soddisfacente.

 

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!