Ecco Quali sono gli Aspetti Fiscali di un Mutuo

Categorie: Mutui

Ci sono alcuni aspetti fiscali di un mutuo che molto spesso noi nemmeno conosciamo ma che permettono di effettuare delle detrazioni fiscali a prescindere dallo scopo per cui viene richiesto dal soggetto, di solito però le riduzioni riguardano principalmente la prima casa.

prestiti

In tutto, è possibile sottrarre circa il 19% di interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione; l’acquisto deve essere avvenuto l’anno successivo o precedente alla richiesta del mutuo stesso, e la detrazione spetta a colui che ha stipulato il mutuo ed ha effettuato l’acquisto della casa anche se viene poi adibita ad abitazione per uno dei suoi familiari.

Bisogna sapere però che gli oneri accessori si possono detrarre solo nel primo anno dove ritroviamo spese come quella per l’intermediazione, oneri fiscali, spese notarili, istruttoria e tutto ciò che può riguardare la pratica specifica; ovviamente tenete sempre presente che l’onorario del notaio e le spese per il contratto di compravendita non si possono mai detrarre in alcun caso.

I mutui effettuati invece nel 1997 per recupero edilizio cioè per particolari interventi di manutenzione, è possibile detrarre proprio come nel caso precedente le tre voci, che si può detrarre sempre in proporzione del 19% sull’imposta del reddito.

Nel caso in cui però le ristrutturazioni siano state fatte nel periodo che va dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, è possibile detrarre dall’IRPEF lorda nei successivi 10 anni per il 50% dei lavori ordinari sostenuti; è logico che come previsto dalla legge finanziaria sarà necessario documentare tutte le spese affrontate, ovviamente la spesa non deve essere superiore ai 96000 euro.

Quelle che invece sono avvenute dopo questa data avranno una percentuale notevolmente più bassa da decurtare visto che diventa il 36% e l’ammontare della spesa non deve essere superiore a 48000 euro per ogni unità immobiliare; tutte le detrazioni invece stabilite per gli anni precedenti non dovrebbero essere cambiate. E’ un meccanismo che può sembrare particolarmente complicato ma l’unico ostacolo è riuscire a seguire tutte le normative vigenti in quel determinato periodo.

Detrarre parte delle spese per un mutuo è possibile è preferibile affidarsi a mani esperte per essere certi di farlo nel modo giusto e corretto dal punto di vista anche della documentazione.

 

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!