Ecco le Varie Forme di Prestito per i Giornalisti

Categorie: Prestiti

Quando si parla della categoria di lavoratori dei giornalisti bisogna tenere conto del fatto di una cosa che non tutti sanno e cioè che ci sono diversi prestiti pensati appositamente per loro; presso le sedi dell’INPGI è possibile ritirare tutta la documentazione per fare la richiesta di questo tipo di prestiti.

giornalismo

I giornalisti per ottenerlo devono essere iscritti all’INPGI da almeno due anni, avere almeno 12 contributi mensili anche se figurativi; la richiesta del prestito deve essere fatta non solo presentando il modulo ma anche con l’impegnativa dell’azienda con cui si lavora che si impegna a detrarre la rata mensile direttamente dal suo stipendio.

E nel caso in cui si tratti però di giornalisti pensionati? Non c’è alcun problema visto che anche loro possono richiedere fino ad un massimo di 35 000 euro, ovviamente tenendo sempre in conto il fatto che non deve superare il quinto della pensione; per chi ha superato i 75 anni dovrà sottoscrivere anche una dichiarazione in cui si impegna a restituire l’intero importo del prestito.

Di solito questo atto di impegno si preferisce che venga sottoscritto da un parente stretto del pensionato cosicché possa garantire per il piano di ammortamento del prestito di qualunque cifra esso sia.

I giornalisti praticanti possono richiedere fino a 7000 euro, quelli con meno di 10 anni di attività possono avere fino ad un massimo di 31000 euro, mentre invece quelli oltre i 10 anni una cifra che arriva a 40000 euro; come abbiamo detto in precedenza quelli pensionati possono avere fino ad un massimo di 35000 euro.

Nel caso che rientrino nella categoria dei disoccupati o dei cassa integrati? In questi casi, il soggetto dovrà anche versare una tantum un contributo che serve per creare un fondo di garanzia; questo fondo interviene nei casi in cui ci sia il decesso del soggetto, per sua invalidità, nei casi in cui il credito è irrecuperabile.

Se è trascorso almeno un quarto del periodo totale dell’ammortamento, il soggetto può anche decidere di rinnovare il prestito, sempre con il versamento della percentuale una tantum per il fondo di garanzia; i prestiti per i giornalisti sono un valido aiuto in molti casi per le necessità di liquidità.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!