Ecco i Finanziamenti Peer to Peer: Da Privato a Privato

Categorie: Finanziamenti

Il mondo dei prestiti sta certamente conoscendo uno dei suoi periodi più neri visto che a causa dei forti tassi di interessi gli italiani hanno sempre maggiore difficoltà a richiederne uno. Prendendo spunto dalla rete però è stato ideato un nuovo modo di erogare dei prestiti: per la precisione è stato preso spunto dal file sharing che oggi è molto usato per lo scambio di informazioni in questo caso viene utilizzato nel settore finanziario.

La piattaforma che mette in contatto le due parti gestisce i loro contatti fornendo anche una cornice legale alle loro transazioni; colui che richiede il prestito ottiene non solo tassi più vantaggiosi ma anche minori costi di transazione.

Prendere in prestito soldi on line può non essere sicuro, infatti proprio per questo è assolutamente necessario diffidare da tutti quei portali che non sono riconosciuti e dai nomi sconosciuti; questi portali possono anche affidarsi alle banche dati che solitamente vengono usate dagli istituti di credito prima di erogare un prestito.

La Banca d’Italia però sembra non essere molto d’accordo su questo nuovo modo di erogazione dei prestiti visto che secondo il suo parere alcuni di questi portali non possiedono le garanzie necessarie per garantire il pagamento tramite assegno.

Come andrà a finire questa vicenda? C’è da scommettere che questo nuovo fenomeno non si fermerà qui ma avrà una sua evoluzione, ciò che resta da capire è se le autorità faranno in modo di arginare questo fenomeno oppure di favorirlo. Non resta che attendere gli sviluppi di questa vicenda.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!