Ecco Alcuni Consigli su Come Scegliere un Prestito

Categorie: Prestiti

Scegliere un prestito al giorno d’oggi può risultare difficile soprattutto perché se non si hanno minime conoscenze di ciò che dovrebbe includere per tutelare nel modo giusto il soggetto richiedente, inoltre, bisogna tenere conto del fatto che spesso si può incorrere anche in una truffa soprattutto se le condizioni sono troppo vantaggiose.

Muoversi tra le varie proposte di prestito è davvero difficile, perché spesso le banche o gli istituti di credito cercano di mettere l’accento solamente sulle condizioni più convenienti nascondendo quasi quelle che lo sono meno. Per questo è utile seguire alcune semplici direttive per orientarsi nel modo migliore senza incappare in terribili truffe.

La prima cosa da fare è non soffermarsi troppo sulle offerte promosse su siti internet o pubblicità televisive, è meglio analizzare ogni voce di spesa a cui si va incontro; il tasso zero molto spesso può rivelarsi una vera fregatura visto che il TAN può essere davvero zero, mentre invece il TAEG non sufficientemente pubblicizzato può essere molto più alto del normale.

Per fare un confronto affidabile dei vari prestiti, bisogna considerare stessa durata, stesso importo di rata per capire se il tasso d’interesse è realmente vantaggioso; nelle voci di spesa si deve stare molto attenti anche a tutte le tasse che devono essere pagate allo Stato e eventuali assicurazioni obbligatorie.

In pochi sanno che la spesa di istruttoria qualora sia prevista, può essere richiesta anche prima dell’erogazione del prestito stesso visto che di solito è un costo fisso per ogni pratica; questa spesa però non viene di solito rimborsata e non sempre è garanzia del fatto che il prestito verrà effettivamente erogato.

Un altro aspetto da considerare per scegliere il prestito giusto è considerare quello con le spese minori per quanto riguarda l’estinzione anticipata del prestito.

Quando vengono proposte dalla banca o dall’istituto di credito delle assicurazioni che spesso sono facoltative e che vengono considerate principalmente delle spese extra mai incluse nel TAEG; tenere d’occhio la propria posizione creditizia può essere davvero utile per ottenere un prestito in modo più veloce.

I criteri di accettazione dei prestiti cambiano da istituto a istituto quindi non bisogna scoraggiarsi al primo rifiuto.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!