Crisi Economica: Confermata la Recessione in Italia

Categorie: News Finanziarie

In questi ultimi due-tre anni la situazione economica italiana è andata sempre peggiorando, con il rischio sempre maggiore di arrivare ad un punto di non ritorno; l’ISTAT tiene sempre sotto controllo i dati della nostra economia e ha da poco diramato le previsioni per questo secondo semestre 2012.

Su base annua, le stime dell’ISTAT non ci dicono nulla di buono visto che il PIL è in continua discesa mentre è in piena caduta libera anche la produzione industriale; questo ribasso va ormai avanti da ben 10 mesi consecutivi, ed in crollo è anche il settore delle auto di ben il 22%.

Monti ha affermato in maniera molto dura che se non fosse subentrato lui con il nuovo Governo la situazione sarebbe ben peggiore e avremmo uno spread intorno a 1200; un’intervista che aveva rilasciato il mese scorso ma che è stata pubblicata solamente in questi giorni.

Il Governo ha comunque preso la fiducia per la 34a volta, e Monti ha affermato che non intendeva fare nessun tipo di polemica ma ha semplicemente una stima in prospettiva dell’andamento dello spread.

Purtroppo nonostante le affermazioni e le varie polemiche qui la verità è una sola: l’Italia si trova inesorabilmente in recessione, come alcuni esperti avevano previsto e purtroppo come avevano sospettato ormai da diversi mesi la recessione continua.

Se l’economia ed il PIL soprattutto non iniziano a risalire la recessione potrebbe diventare sempre più grave creando un numero non quantificabile di poveri in tutto il Paese; non resta che aspettare l’evoluzione della situazione economica europea.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!