Cresce il Costo della Benzina, si fanno sentire le Associazioni dei Consumatori

Categorie: Come Risparmiare

Di tanto in tanto il costo della benzina si ferma, per poi ripartire con una corsa al rialzo più veloce di prima: è quello a cui stiamo assistendo ormai da parecchie settimane, per non dire mesi, a causa delle più disparate motivazioni, almeno stando a quanto riportato dai giornali e a quello che dichiarano i governi di tutta l’Europa. E se è vero che a subire i rincari sono gli automobilisti europei in generale, è vero anche che quelli italiani devono fare i conti con incrementi percentualmente superiori, fino ad un più 13%. Nelle regioni del Sud, si è arrivati addirittura a quota 1,640 per la benzina e ad un 1,529 per il diesel.

Le associazioni dei consumatori, Federconsumatori e Adusbef in testa, non smettono di protestare e di indignarsi per una situazione che, a detta loro, trova sponda nell’immobilismo governativo. Infatti, il governo non è intervenuto se non con un ulteriore aumento all’accisa sui carburanti, per finanziare il Fus o altri settori in cui i tagli erano stati estremamente pesanti.
Intanto, le segnalazioni dei cittadini continuano a fioccare in gran numero ogni giorno che passa, in attesa di una risposta forte da parte delle istituzioni. Federconsumatori, comunque, cerca di ovviare al problema nel suo piccolo, proponendo on line un aggiornamento con tutte le pompe bianche disponibili, presso le quali è possibile risparmiare almeno qualche centesimo.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!