Costi Riscaldamento e Tabelle Millesimali

Categorie: Come Risparmiare


I rigori dell’inverno si stanno facendo annunciare dal maltempo e dai primi freddi in numerose città: si accendono i riscaldamenti e lievitano, quindi, i consumi. È questo, invariabilmente, uno degli effetti della stagione invernale sulle tasche delle famiglie italiane. Che cercano, naturalmente, un modo per risparmiare senza dover rinunciare ad una casa confortevole. Bisogna saper trovare il giusto compromesso tra esigenze e risparmio, facendo delle scelte il più oculate possibile, e magari seguendo qualche consiglio, tra i tanti messi a disposizione su internet da associazioni dei consumatori e ambientali.

Certo, fuori da questo tipo di discussioni si pongono coloro i quali hanno impianti di riscaldamento centralizzati: in questo caso, è il legislatore a determinare i periodi dell’anno e i limiti nell’accensione, a seconda della zona in cui si vive e dunque delle medie stagionali.



Attenzione alla ripartizione delle spese. Per gli impianti centralizzati il costo in bolletta per ciascun condomino è ottenuto sulla base delle tabelle millesimali, dunque è proporzionale all’unità abitativa, esattamente come avviene per altri tipi di spese. Se dovesse subire delle modifiche la superficie radiante dei caloriferi, cambieranno anche le quote da versare. La nuova ripartizione dovrà avvenire in seguito a modifiche delle tabelle millesimali stesse, ma nel frattempo si potranno richiedere delle quote più elevate a titolo di acconto.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!