Cosa si Intende per Prestito Vitalizio e Come Funziona

Categorie: Prestiti

Non sono in molti a conoscere in cosa consista effettivamente il prestito vitalizio e come funziona, ciò che è certo è che esiste e che può essere utilizzato per diversi scopi e soprattutto da diverse categorie di persone; si tratta di una tipologia di prestito molto particolare che ha origini anglosassoni e che è arrivato nel nostro paese solamente dal 2006.

prestito-vitalizio-1

E’ riservato principalmente a tutte quelle persone che appartengono alla terza età, visto che si può richiedere solamente dopo i 65 anni; ma come si fa a fare la richiesta? Per tutti coloro che rientrano in questa fascia d’età e sono in possesso di un immobile libero da ipoteche o qualunque altro tipo di vincolo, può ottenere un prestito in percentuale al valore dell’immobile e all’età del richiedente al momento della richiesta.

La cifra minima che può essere erogata è di circa 32000 euro mentre invece la massima è di 350000 euro, maggiore è l’età del soggetto e maggiore sarà la percentuale che potrà ricevere in prestito; una volta ottenuto il pensionato non dovrà sborsare nemmeno un centesimo, gli interessi che matureranno infatti non faranno altro che andare ad aumentare la somma dovuta alla banca. E se il pensionato muore cosa succede?

Prima di tutto, bisogna dire che gli eredi si trovano davanti a ben 3 possibilità: possono saldare il debito tenendo così l’immobile, possono decidere di vendere quell’immobile così la differenza potrà rimanere a loro, o infine possono decidere di far vendere l’immobile alla banca la quale verserà poi la differenza agli eredi; in quest’ultimo caso verrà fatta anche una perizia per capire l’effettivo valore dell’immobile, con un’asta dove però non ci sarà il pericolo di andare incontro al ribasso.

E se invece il valore del debito supera il valore dell’immobile cosa si può fare? Questa eventualità si verifica di solito quando il pensionato muore ad un’età molto avanzata: la differenza del debito rimarrà così a carico della banca e quindi non verrà scaricata su eventuali eredi del soggetto defunto; una tipologia di prestito difficile a volte da comprendere ma buona per i pensionati che non sanno dove prendere qualche soldo per poter andare avanti.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!