Cos’ è la Banca Centrale

Categorie: Finanza

La Banca Centrale ha delle prerogative molto importanti in ciascuna nazione o confederazione di Stati, dal momento che ad essa tocca decidere delle politiche monetarie in senso ampio.
Ad esempio, nell’Unione Europea con moneta unica, la Banca Centrale deve sovrintendere a tutta la politica economica dell’area, emettendo quindi titoli di Stato, moneta e fronteggiando eventuali crisi finanziarie ed economiche.
Una Banca Centrale quindi, non ha il ruolo di una banca commerciale classica, della quale, sostanzialmente, non condivide i compiti. Infatti, ad essa spetta, prima di tutto, emettere valuta, in modo assolutamente indipendente rispetto alle forze politiche dei Paesi. Inoltre, sarà necessario mettere in campo tutte le necessarie misure per evitare la crescita sconsiderata dell’inflazione, pena la perdita di valore della moneta. Spetta alla Banca Centrale anche il controllo dei tassi di interesse e l’eventuale intervento sugli stessi, sia aumentandoli sia riducendoli, attraverso una serie di apposite operazioni, come l’immissione di maggiore liquidità sul mercato. La gamma di interventi, comunque, è molto ampia e, a seconda della scelta effettuata, vi saranno determinate ricadute sui settori produttivi e sulla società intera che, dunque, è assolutamente influenzata dalle politiche della Banca Centrale.
La Banca Centrale, infine, è disciplinata da parte degli ordinamenti nazionali, che determinano l’assetto proprietario, la tipologia delle nomine, la rendicontazione e la destinazione degli utili.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!