Cos’ è il Downshifting

Categorie: Come Risparmiare

La parola inglese Downshifting è difficilmente traducibile in italiano, tanto vale usarla come’è cercando di capire il significato più profondo che si nasconde dietro questa nuova filosofia di vita e di consumo.
Downshifting, in effetti, vuole essere tutto il contrario del rampantismo degli anni Ottanta: vuole aiutare a riscoprire il valore del tempo libero, del prendersela con calma, anche se ciò vuol dire guadagnare di meno in termini di stipendio.
Riappropriarsi della propria vita, anche attraverso uno stile di vita più consapevole, è ciò che maggiormente conta per chi inizia a interessarsi al Downshifting: la felicità non è nel quanto si guadagna ma in ciò che si riesce a fare della propria vita, aumentando la qualità e non la quantità delle cose di cui ci circondiamo.
Da dove iniziare, quindi, per diventare un downshifter? Certamente, ognuno saprà trovare la propria strada personale, ma alcuni consigli non possono che essere particolarmente interessanti. Ad esempio, sarebbe utile effettuare un’analisi del proprio budget finanziario e temporale; eliminare una carta di credito fra le tante possedute; regalare gli oggetti che non si usano più a qualche ente di beneficenza; tagliare almeno tre degli acquisti effettuati settimanalmente; coltivare qualche pianta; cucinare solo con prodotti di stagione; evitare di trascorrere tutto il proprio tempo davanti alla televisione e, in generale, ridurne l’uso a favore di una bella passeggiata o di un gioco in famiglia; ritagliarsi del tempo libero dal lavoro da trascorrere con una persona cara.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!