Conviene Aprire un Conto in Banca come Investimento?

Categorie: Finanza

Aprire un conto corrente in banca può essere anche una sorta di investimento? Tutti sanno che, depositando una certa cifra sul conto corrente si percepiranno comunque, a fine anno, degli interessi attivi: ma si tratta di un’operazione finanziariamente conveniente? Il conto corrente interessi può essere una scelta, soprattutto per chi teme ad effettuare degli investimenti troppo rischiosi con il proprio capitale, tuttavia non si potranno ottenere dei guadagni particolarmente elevati. Infatti, se per i conti corrente a costi fissi le spese di gestione sono tipicamente più contenute, per i conti corrente interesse le stesse aumentano. Non è una distinzione da poco, poiché il calcolo che viene effettuato da parte dell’istituto di credito risulta essere sempre al lordo di tali oneri, da sostenere però obbligatoriamente.



Ricordiamo che esiste una differenza tra gli interessi attivi e quelli passivi. Questi ultimi sono quelli che la banca applicherà nel caso in cui si dovesse “andare in rosso” con il saldo e verranno applicati alla cifra che la banca stessa ci “presterà” a copertura.

Comunque, va detto che se si spera di guadagnare qualcosa grazie agli interessi attivi riconosciutici sul conto, si tratta ormai di una vana speranza. I conti costano meno ma anche il tasso di interessi è stato drasticamente ridotto, per cui è preferibile unire altre forme di investimento a quelle considerate di puro risparmio.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!