Conto Titoli: Quali sono le Caratteristiche?

Categorie: Conto Corrente, Finanza


Gestire i propri Titoli può essere complicato se vengono assommati al conto corrente tradizionale. Una buona soluzione alternativa potrebbe essere quella di aprire un conto titoli separato per una maggiore facilità organizzativa.

In questo modo si potrà avere immediatamente sotto controllo quella che è la somma di denaro investita e gli utili correlati, dopo la sottoscrizione delle azioni, dei BOT e CCT o delle obbligazioni scelte.



Si disporrà, così, di tutti gli strumenti necessari per monitorare ma anche vendere, i titoli in proprio possesso. Tra le funzionalità che contraddistinguono un conto titoli vi è il portfolio titoli, una consulenza personalizzata, la gestione attraverso lo sportello della propria filiale e poi elementi come il saldo, la lista movimenti e l’estratto conto.

Per aprire il conto titoli bisognerà possedere sempre un conto corrente d’appoggio, dal momento che si tratta di un prodotto opzionale, altrimenti non ottenibile. Non sempre è concesso aprirne uno senza aver già effettuato delle operazioni d’investimento, ma il proprio consulente avrà premura di darne adeguata comunicazione al cliente.

In altri casi, soprattutto se si decide per l’apertura di un conto corrente considerato di “alta gamma”, l’accesso al conto titoli viene previsto in modo automatico, essendo già compreso nel prodotto.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!