Conto DepositAttivo, davvero Conveniente?

Categorie: Conto Corrente

Quando si deve scegliere tra conto corrente e conto deposito, non è sempre così facile. Possono essere diverse le esigenze a spingersi verso un prodotto piuttosto che verso un altro. A rendere più complicata questo tipo di decisione, ci si mettono anche alcuni istituti bancari, ben poco chiari nel pubblicizzare i propri servizi. È il caso di DepositAttivo, denunciato da parte dell’associazione dei consumatori Altroconsumo, proprio a causa di una serie di inesattezze e di imprecisioni che certo non potranno essere di aiuto ma che serviranno a confondere ancora di più le idee ai potenziali clienti. Il conto DepositAttivo è in offerta promozionale fino alla fine di maggio 2011 e si configura, nelle intenzioni della Bcc di Roma, come un contro deposito in grado di far guadagnare dai propri risparmi. Una prima incongruenza, a quanto pare, dato che il foglio informativo sarebbe quello classico di un conto corrente.
In effetti, il conto deposito dovrebbe appoggiarsi su un conto corrente tradizionale, ma non viene specificato in fase di formulazione dell’offerta che si dovrà trattare esclusivamente di un conto aperto presso la Bcc stessa.
Neppure il tasso è espresso in modo chiaro, sebbene si dichiari che il grado di interesse  può aumentare fino al 3% lordo, al crescere della quota depositata.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!