Conto Corrente: I Rincari per Ora Sembrano Fermi

Categorie: Conto Corrente

I conti correnti grazie anche all’intervento dell’esecutivo di Monti hanno avuto un brusco incremento soprattutto per quanto riguarda i costi di gestione. Anche se c’è stato un calo di soli 3 euro (da 114 a 11 euro per conto corrente), quelli italiani risultano ancora i più cari di tutta Europa. Ma le spese per un conto corrente italiano non sono solamente questi, infatti ci sono da aggiungere anche i quasi 35 euro per quanto riguarda i bolli; è stata la stessa Unione Europea a dare all’Italia il primato per quanto riguarda il fatto dei conto correnti più cari.

Per quanto riguarda invece i costi di normali operazioni va meglio, infatti per un bonifico si possono pagare in media anche più di 6 euro, ovviamente tutto dipende anche dal tipo di conto che si possiede; il caso delle commissioni applicate poi a certi tipi di pagamento, come nel caso del rifornimento di benzina, anche se è attualmente in stallo è oggetto sempre molto attuale di discussione. Le carte di credito revolving sono di certo le meno convenienti visto che utilizzano tassi di interesse altissimi come il 15% mentre c’è stato un vero e proprio boom di carte prepagate come la Postepay abbinata a Poste Italiane, una vera sicurezza per gli acquisti on line.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!