Confronto Conto Correnti: Ecco Quelli con meno Spese

Categorie: Conto Corrente

Trovare un conto corrente che abbia poche spese di gestione al giorno d’oggi e con questa crisi economica può sembrare una vera e propria impresa. Inoltre, anche a causa del Decreto Monti i cittadini non potranno più farne a meno visto che in essi vengono depositate le pensioni. Mettendo a confronto i vari conti correnti, ci si rende subito conto che quelli a zero spese sono i più richiesti perché non hanno alcun costo di gestione, apertura e chiusura, uno di questi è il BNL Revolution.

Questo conto prevede operazioni illimitate, canone annuo gratis, prelievi gratuiti in altre banche ma anche una commissione di ben 4.50 euro qualora si faccia un bonifico; il Conto Credem è il secondo più conveniente, in questo caso però il canone annuo è gratuito per il primo anno ma poi per cifre inferiori ai 5.000 euro diventa di 64 euro annui.

Il Conto Genius di Unicredit che offre anche dellle carte del tutto gratuite, bonifici, estratti conto e saldi assolutamente gratuiti; permette addirittura di accumulare dei punti Nectar, così come anche la possibilità di accedere alle principali funzioni del conto in modo molto semplice anche on line.

Quello di Intesa San Paolo è un conto costoso non tanto per il canone ma per le spese aggiuntive previste per bonifici e prelievi da altre banche.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!