Come si Fa a Scegliere un Prestito e Come Funziona?

Categorie: Prestiti

Fare la scelta del prestito non è poi così semplice se non si conoscono almeno sommariamente alcuni concetti chiave determinanti per effettuarla; partendo proprio dal concetto di prestito e da alcuni elementi che lo compongono, ma vediamo con ordine come effettuare al meglio la propria scelta.

prestiti

Prima di tutto bisogna dire che il prestito in generale è non finalizzato all’acquisto di un determinato bene e nelle sue varie forme fa parte di quello che viene comunemente chiamato credito al consumo; il cliente di solito presenta la propria richiesta direttamente all’istituto che la esamina per capire se è davvero fattibile ed accoglibile, la concessione non dipende dalla presentazione di garanzie reali che solo alcuni istituti di credito di solito richiedono.

Il prestito è poi costituito da alcuni elementi essenziali come il piano di ammortamento che vi mostrerà nel dettaglio il modo in cui restituire la cifra che avete richiesto, le condizioni economiche generali comprensive di tutti gli oneri e le spese aggiuntive che potrebbero insorgere in alcuni casi.

Passando poi al vero e proprio contratto ci sono degli aspetti fondamentali che non devono mancare: interesse applicato, prezzi e oneri accessori, le garanzie e le coperture assicurative che vengono o possono essere richieste dal soggetto; è logico che per avere la certezza di poter estinguere il proprio prestito anche in anticipo dovrà essere espressamente scritto nel contratto con eventuale penale o percentuale da pagare.

Una volta considerate tutte le proposte la richiesta viene analizzata dall’istituto di credito non solo in base ai dati personali ma anche sulla capacità di rimborso del richiedente, e viene così poi valutata l’affidabilità del soggetto a livello creditizio; ovviamente è il comportamento del soggetto stesso a determinare la sua affidabilità che può migliorare o peggiorare nel tempo.

Ma quali sono i documenti solitamente richiesti per provare a fare la richiesta di un prestito? Documento d’identità, codice fiscale, busta paga e CUD per i dipendenti, modello Unico per i lavoratori autonomi, pensione e CUD per i pensionati, e ultima bolletta di utenza pagata; ci si può far consigliare anche da degli esperti ma la scelta poi spetta al soggetto e deve essere in base alle proprie esigenze.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!