Come si effettua la dichiarazione ICLAV

Categorie: Fisco e Leggi

Chiunque riceva, ogni anno, un assegno per invalidità civile parziale deve presentare anche una dichiarazione nella quale si attesti il non aver svolto attività lavorativa nell’anno precedente.
Per effettuare questa dichiarazione è utile avvalersi di un modello prestampato, il cosiddetto ICLAV. Se, infatti, si fosse svolta un’attività lavorativa retribuita nell’anno precedente si potrebbe perdere il diritto all’erogazione dell’assegno fornito dallo Stato, anche se non in modo totale ma solo momentaneo. Il modulo compilato con tutti i propri dati dovrà anche contenere l’opzione opportuna a seconda della propria condizione. Bisognerà altresì specificare se l’attività svolta era di tipo autonomo o dipendente e non si potrà fare a meno di specificare l’importo percepito e, dunque, il proprio reddito complessivo. Per l’anno in corso, sarà sufficiente indicare se si risulta ancora occupati oppure no.
Il modello ICLAV deve essere firmato e, nel caso in cui si abbia necessità di aiuto per la sua compilazione, ci si potrà rivolgere ad un patronato o ad un centro CAF. Sarà il CAF che trasmetterà poi, in modo automatico, tutti i dati all’Inps.
Naturalmente, si potrà anche direttamente provvedere alla consegna all’Inps, sia di persona che attraverso un proprio delegato. Sarà l’Inps, poi, a prendere le eventuali decisioni in merito.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!