Come Scegliere le Azioni

Categorie: Finanza

Scegliere di investire in azioni non è facile perché comporta una serie di dubbi legati proprio alla natura stessa dell’investimento, tra i più rischiosi ai quali ci si può affidare. Tuttavia, è innegabile che esse mantengano un certo fascino proprio per la possibilità di guadagno che consentono di ottenere qualora si sia fatta la mossa giusta.
Un consiglio che non bisognerebbe mai dimenticare, comunque, riguarda la durata media dell’investimento: per essere redditizie, le azioni devono essere mantenute per un periodo medio lungo.
A parte ciò, esistono naturalmente delle metodologie diverse a cui far riferimento: una è la cosiddetta analisi tecnica, l’altra l’analisi fondamentale.
Con l’analisi tecnica si cerca di monitorare i prezzi della Borsa per effettuare una precisione sul costo del titolo in futuro; con l’analisi fondamentale, invece, si cerca di valutare lo stato della società sulla quale si è pronti a scommettere.
Più utile per i neofiti, l’analisi fondamentale prende in esame l’utile, il flusso di cassa, il patrimonio netto, tutti intesi, tuttavia, in un’analisi prospettica e non storica.
Dunque, molto importante è anche il rendimento atteso. Per averne un’idea, sarà necessario calcolare i dividendi futuri che, sul medio periodo, possono essere assimilabili al tasso di crescita del settore, mentre sul lungo periodo tendono ad avvicinarsi a quello dell’economia di un Paese in linea generale.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!