Come Scegliere la Cedolare Secca

Categorie: Fisco e Leggi

Dallo scorso 8 aprile è entrata definitivamente in vigore la cedolare secca sui canoni di locazione. Chi vuole, può quindi scegliere il nuovo regime utilizzando l’apposito “servizio internet per la registrazione dei contratti relativi a immobili adibiti ad abitazione”, il cosiddetto Siria. Fino al 6 giugno, sarà possibile mettersi in regola per ciò che concerne gli accordi stipulati dopo la data di entrata in vigore, mentre per quelli già registrati in passato, sarà cura del locatore indicare la nuova scelta direttamente durante la compilazione dei redditi per il prossimo anno.
Per usare il sistema telematico Siria, comunque, si dovranno rispettare dei parametri: non si dovrà registrare che una sola unità abitativa, i locatori e i conduttori non potranno essere più di tre, gli immobili devono essere stati censiti, ciascuno abbia già un’attribuzione di rendita.
I modelli cartacei sono invece adatti a chi possiede più di un reddito ma non abbia intenzione di passare per ognuno alla cedolare secca, vista la scarsa convenienza del sistema.
La cedolare secca è stata creata con un’aliquota del 21% per i contratti di quatto anni rinnovati per altri quattro, allo stesso modo di quanto avviene per quelli transitori; mentre per quelli a canone agevolato, la stessa scende al 19%.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!