Come Risparmiare: Si Inizia con i Piccoli Politici

Categorie: Come Risparmiare

La parola risparmiare in quest’ultimo periodo per gli italiani può sembrare una vera e propria chimera, ma non sono solamente gli italiani a dover risparmiare ma anche lo stato. A Viterbo è stata intrapresa un’iniziativa molto importante: è stato proposto l’azzeramento dei compensi al sindaco e agli assessori, abolito anche l’assegno mensile che di solito viene dato al presidente del consiglio. Se questa iniziativa dovesse andare in porto (cosa che alcuni italiani non sono molto fiduciosi che accada), permetterebbe al Comune di Viterbo di risparmiare circa 500.000 euro in tutto.

Quattro consiglieri hanno affermato che sarebbe davvero un segnale molto forte alla popolazione per dimostrare l’impegno da parte delle autorità; questo provvedimento varrebbe solamente per il consiglio che è attualmente in atto mentre il successivo potrà ripristinare i compensi come meglio crede.

I quattro consiglieri hanno voluto però anche precisare un’altra proposta che hanno intenzione di mettere in atto: dare la possibilità in 90-120 giorni ai cittadini di saldare le proprie pendenze, senza pagare in più alcuna sanzione oppure mora.

Troppo spesso infatti anche secondo loro non viene data importanza alle motivazioni che portano in sofferenza i cittadini; il tributo può essere pagato senza sanzioni o interessi anche in 72 rate, potranno essere sospesi anche tutti gli atti coercitivi nei confronti del cliente per 24 mesi.

I consiglieri hanno chiesto al sindaco di trovare un accordo di solidarietà con gli istituti di credito, questo per cercare di affrontare le situazioni maggiormente a rischio ed evitare almeno a Viterbo gesti estremi da parte dei contribuenti in difficoltà.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!